La potatura
Benefici e tipologie

M.A.I.E.R. Srl

Quando parliamo di potatura si intende una tecnica di cura e manutenzione delle piante che, intervenendo sulla loro crescita, va a modificarne l’aspetto esteriore.
Esistono varie tipologie di potatura che differisco soprattutto per il tipo di pianta a cui ci approcciamo; è sempre bene affidarsi a un esperto perché una potatura errata può portare anche danni alla pianta.



A cosa serve la potatura


Fondamentalmente la potatura serve a migliorare la crescita della pianta andando a incentivare anche la produzione di fiori e frutti; inoltre previene le malattie e, in caso di piante di grandi dimensioni, mette in sicurezza l’ambiente circostante evitando la presenza di rami secchi.
La potatura può essere, in certi casi, anche estetica per andare a modificare ad arte l’aspetto delle piante che magari vengono utilizzate all’ingresso di ville o casali. In questo caso si parla di arte topiaria.

potatura con cesoie


Tipologie di potatura


Esistono varie tipologie di potatura, in particolare possiamo ricordare:

La potatura di allevamento


Serve a definire la struttura di una pianta giovane e viene eseguita nei primi anni di vita della pianta. Spesso utilizzata per gli alberi da frutto ha anche il compito di favorire la produttività.

La potatura di mantenimento


Viene eseguita su piante già mature con l’obiettivo di contenere la forma. Si pratica andando a eliminare o accorciare i rami in altezza e in larghezza.

alberi di mele

La potatura di trapianto


Viene invece effettuata dopo la messa a dimora per aiutare la pianta nella crescita in quanto le nuove radici potrebbero avere difficoltà a nutrire una chioma troppo sviluppata.

La potatura di rimonda


Questo particolare tipo di potatura serve invece ad eliminare la parti più secche più secche della pianta.

La potatura di produzione


Anche chiamata potatura verde se compiuta in estate o, potatura secca se compiuta in inverno. In particolare serve ad alleggerire le piante che hanno già sviluppato una chioma folta.

La capitozzatura


In questo caso parliamo di un intervento straordinario che va ad eliminare tutti i rami della pianta. Questa tipologia di potatura è rischiosa in quanto può compromettere la salute della pianta per questo va fatta solo in determinati casi.

Utilizzi cesoie a batteria?

Leggi la nostra guida alla scelta


Tecniche di potatura


Esistono poi varie tecniche di potatura spesso associate fra loro per ottenere i migliori risultati. Vediamole insieme

Diradamento


Serve a sfoltire la chioma con un taglio completo di diversi rami dalla giunzione del tronco. In questo modo si permette un migliore passaggio della luce e dell’aria.

potatura olivo

Potatura di ritorno


Questa tecnica si utilizza quando vogliamo fare in modo che la pianta seguo lo sviluppo su un suo ramo secondario. In questo caso si asporta la porzione principale dopo la giunzione con il secondario facendo sì che questo divenga il nuovo apice di sviluppo.

Speronatura


Si tratta di un intervento drastico (quasi quanto la potatura di ritorno) e viene pratica andando ad asportare completamente una parte della chioma. Viene effettuata per infoltire le parti laterali e donare maggiore vigore alle gemme.

Spuntatura


Con questa tecnica si interviene in maniere leggera andando a eliminare le parti finali dei rami. Serve a riequilibrare le chiome di piante vigorose.

















Richiesta informazioni
Vuoi informazioni per l'acquisto, clicca per chiamare
+390578294200 WhatsApp
oppure inviaci la tua richiesta compilando il modulo.
comunicazioni@maiergroup.it